DOCFA 4.00.3DOCFA NUOVA VERSIONE

Dal primo di Aprile 2016 la DOCFA 4.00.3 è obbligatoria.

Il software DOCFA giunge alla versione 4.00.3, utilizzato in genere dai geometri e altri liberi professionisti, per eseguire aggiornamenti al catasto fabbricati delle unità immobiliari, diventa obbligatoria questa ultima versione, per presentare al catasto nuovi accatastamenti e variazioni. 

Le novità della DOCFA 4.00.3

Le novità riguardano le ultime disposizioni inerenti le tipologie di fabbricato di cui alle categorie catastali D ed E, tenendo presente la eliminazione dalla stima per il calcolo della rendita catastale di queste categorie, degli impianti e dei macchinari "stabilmente infissi", l'ormai famosi imbullonati.

Come avevamo già trattato anche noi nelle nostre precedenti news, prima con la circolare 6 del 30/11/2012 dell'Agenzia del Territorio e allegati 1, 2, 3 e 4, venivano considerati tra gli impianti e macchinari stabilmente fissati al suolo o alle strutture dell'immobile, come componenti che accrescevano il valore catastale e quindi la rendita. Successivamente furono accolte le proteste degli industriali che consideravano ingiusto che le tasse sugli immobili colpissero anche i macchinari.

Nella nuova versione della DOCFA è prevista un'apposita sezione per permettere a tutti coloro fossero interessati di aggiornare la rendita catastale, come stabilito dalla LEGGE 28-12-2015 n.208 commi 22, 2 e 24 per escludere i macchinari precedentemente inseriti nella stima per il calcolo della rendita catastale negli immobili di categoria D ed E, con un'apposita Rideterminazione della rendita catastale, inoltre, se presentata entro il 15 giugno 2016, le rendite catastali rideterminate avranno effetto dal 1° gennaio 2016.

icona DOCFA Scarica gratis la nuova versione di DOCFA
icona download pdf Scarica gratis il manuale esplicativo

Per altri download gratis puoi accedere alla nostra pagina DOCFA.

Vedi meno recente>>>

UTENTI REGISTRATI


recupera password
Stime immobiliariCatasto LibreriaAbbonamento Fai da Te Catasto